BenRiach
Nazione:
Scotch whisky
Regione:
Speyside
Anno Fondazione:
1897
Stato:
attiva
Indirizzo:
Longmorn, Elgin, Morayshire IV30 8SJ
Visit Centre:
Si
telefono:
+44 (0) 1343 862888
proprietario:
Benriach Distillery Co

BenRiach è rimasta semisconosciuta al pubblico per moltissimi anni, anche a causa del fatto che rimase chiusa per ben 65 anni (dal 1900 al 1965). Riaperta da Glenlivet Ltd, deve dire grazie a Billy Walker, con un passato lunghissimo nelle dististillerie di Chivas Bros e Burb Stewart, è stato artefice del rilancio del marchio attirando investitori sudafricani e poi nel corso del 2016 cedendo il gruppo al colosso Brown-Forman.

Circa il 70% della produzione è imbottigliato come single malt, mentre il resto finisce quasi totalmente nei blended della ex proprietaria, la Chivas. BenRiach è molto attiva e immette sul mercato moltissimi imbottigliamenti, tra cui vari finishing e  ottimi single cask che sono molto apprezzati tra gli appassionati. La distilleria ha rimesso in funzione il malting floor, tuttavia al momento non ci sono dati relativi all’utilizzo e alla percentuale di malto prodotta.

 

tipologia produttiva:
Malt whisky
capacità (alcol puro):
2.800.000 litri/anno
water source:
Sorgente The Burnside
mash tun:
Tradizionale
numero di washbacks:
8
tipo di washbacks:
Acciaio
alambicchi totali:
4
wash stills:
2
spirit stills:
2
riscaldamento:
Vapore
Storia
1897

John Duff & Co, già proprietaria della vicinissima distilleria Longmorn, fonda la distilleria Benriach

1899

La distilleria chiude dopo soli due anni, anche se il maltaggio rimane attivo per la distilleria Longmorn

1965

La distilleria viene riaperta dal nuovo proprietario Glenlivet Distillers Ltd

1978

Subentra Seagram Distillers

1983

Inizia la produzione di Benriach torbato

1985

Il numero di alambicchi sale a 4

1998

Si interrompe il maltaggio a pavimento

2002

La distilleria è mothballed

2004

Intra Trading, insieme a Billy Walker, acquista la distilleria

2008

La Benriach Company acquista la distilleria Glendronach

2013

Viene riattivato il pavimento di maltaggio mentre la Benriach Company acquista anche la distilleria Glenglassaugh

Mappa