Miltonduff
Nazione:
Scotch whisky
Regione:
Speyside
Anno Fondazione:
1824
Stato:
attiva
Indirizzo:
Miltonduff, Elgin, Morayshire IV30 8TQ
Visit Centre:
No
telefono:
+44 (0) 1343 554120
proprietario:
Chivas Brothers Ltd (Pernod Ricard)

Miltonduff come single malt è purtroppo poco conosciuta, essendo quasi totalmente utilizzata per il blended di Chivas/Pernod Ricard e in particolare il Ballantine’s, di cui è malto “impronta” assieme a Glenburgie. Miltonduff fornisce ai blended corpo, “masticabilità” e dolcezza, accompagnati da una grande eleganza.

Il complesso dove risiede la distillerie è molto bello e anche se non dispone di un visitor center solitamente si può fare un giro all’esterno senza troppi problemi.

Gli imbottigliamenti ufficiali sono pochi, da segnalare le Cask Strenght Edition disponibili sono in distilleria e in qualche negozio in giro per il Regno Unito. Sono stati rilasciati diversi imbottigliamenti indipendenti.

tipologia produttiva:
Malt whisky
capacità (alcol puro):
5.800.000 litri/anno
water source:
The Black Burn
mash tun:
Lauter
numero di washbacks:
16
tipo di washbacks:
Acciaio
alambicchi totali:
6
wash stills:
3
spirit stills:
3
riscaldamento:
Vapore
Storia
1824

Andrew Peary e Robert Bain ottengono la licenza per la distilleria Miltonduff

1866

William Stuart acquista la distilleria

1895

Thomas Yool & Co. entra come azionista

1936

Il gruppo canadese Hiram Walker acquista la distilleria

1964

Vengono installati un paio di alambicchi Lomond Stills che producono il whisky con il marchio Mosstowie

1974

La distilleria viene ampliata e la capacità supera i 5 milioni di litri all’anno

1981

I Lomond Stills vengono sostituiti da due normali pot stills

1987

Allied Lyons dopo avere acquistato nel 1986 il 50% della Hiram si prende l’intero gruppo

1991

Miltonduff compare nella linea dei Caledonian Malts

2005

Pernod Ricard (Chivas Group) dopo aver acquistato la Allied Domecq diventa proprietaria della distilleria

Mappa