Tomatin
Nazione:
Scotch whisky
Regione:
Highland
Anno Fondazione:
1897
Stato:
attiva
Indirizzo:
Tomatin, Inverness-shire IV13 7YT
Visit Centre:
Si
telefono:
+44 (0) 1389 751 670
proprietario:
Tomatin Distillery Co (Marubeni Europe plc)

La distilleria nacque a fine del 1800 e si sviluppò alle dimensioni attuali principalmente per fornire materiale per il blending. Le dimensioni sono ragguardevoli e sono istallati ben 23 alambicchi e per lungo tempo è stata la più grande di Scozia.

La quota di single malt è in continua crescita e il core range è molto ricco e, oltre alle espressioni tipiche  della distilleria caratterizzate dalla nota “tropicale”, affianca anche malti torbati come il Cù Bòcan.

tipologia produttiva:
Malt whisky
capacità (alcol puro):
5.000.000 litri/anno
water source:
Alt-na Frith
mash tun:
Lauter
numero di washbacks:
12
tipo di washbacks:
Acciaio
alambicchi totali:
12
wash stills:
6
spirit stills:
6
riscaldamento:
Vapore
Storia
1897

La distilleria viene fondata dalla Tomatin Spey Distillery Co.

1906

La distilleria viene chiusa

1909

La produzione riparte con la Tomatin Distillers Co.

1956

Si passa da 2 a 4 alambicchi

1958

Vengono installati altri 2 alambicchi per arrivare al totale di 6

1961

Si aggiungono 4 alambicchi per arrivare a 10

1964

Viene aggiunto un ulteriore alambicco

1974

La distillerie subisce un impressionante ampliamento, arrivando a 23 alambicchi per una capacità produttiva di 10 milioni di litri annui

1985

A seguito della crisi degli anni ’80 la distilleria viene messe in liquidazione

1986

Due dei clienti storici della distilleria, le giapponesi Takara Shuzo Co. e Okara & Co., acquistano la distilleria

1997

La distilleria acquista la compagnia di blending J.W.Hardie ed il suo prestigioso marchio Antiquary

1998

Marubeni acquista e chiude la Okura & Co.

2010

Viene rilasciata la prima versione torbata di Tomatin

Mappa