Blair Athol
Nazione:
Scotch whisky
Regione:
Highland
Anno Fondazione:
1798
Stato:
attiva
Indirizzo:
Perh Road, Pitlochry, Perthshire Ph16 SLY
Visit Centre:
Si
telefono:
+44 (0) 1796 482003
proprietario:
Diageo

La distilleria Blair Athol è si trova a Pitlochry, bel villaggio turistico ai piedi delle Highland più impervie.

È la patria del blended Bell’s, whisky pensato e realizzato dai fratelli Bell a fine del XIX secolo, molto diffuso in tutto il mondo ed in Scozia (dove è più volte stato il best seller dal 1970 in poi) e famoso per le serie limite imbottigliate nella campana di ceramica. Oggi la distilleria è di proprietà di Diageo,  ha mantenuto una dimensione medio-piccola ed ha un bellissimo visitor centre che merita una visita.

La distilleria nacque nel 1798 con il nome Aldour (dal nome del torrente che forniva acqua alla distilleria), ma nel 1825 cambiò nome in Blair Athol, dal nome di un villagio distante poche miglia ed in onore del Duca di Atholl che era il proprietario di tutti i terreni della zona.

Fu una distilleria molto importante per il gruppo di blenders Peter Mackenzie sino al 1932 quando a causa della crisi economica degli anni ’30 fu chiusa. Riaprì solo nel 1949 dopo essere stata venduta alla Arthur Bell & Son, casa di blenders con base nella vicina Perth.

Negli anni ’70 la distilleria diventò famoso per i propri blended Bell’s e come conseguenza fu raddoppiata passando a 4 alambicchi. Guinness, che acquistò Arthur Bell nel 1985 prima di confluire in Diageo, inaugurò due anni dopo un bel visitor centre (tra i primi delle distillerie scozzesi).

A fine ventesimo secolo sono comparsi anche i primi imbottigliamenti single malt di Blair Athol, un 8 anni e un 12 anni della serie Flora & Fauna completamente maturato in botti ex-sherry.

tipologia produttiva:
Malt whisky
capacità (alcol puro):
2.800.00 litri/anno
water source:
Allt Dour Burn
mash tun:
Lauter
numero di washbacks:
6
tipo di washbacks:
Acciaio
alambicchi totali:
4
wash stills:
2
spirit stills:
2
riscaldamento:
Vapore
Storia
1798

John Stewart e Robert Robertson fondano a Pitlochry la distilleria Aldour (dal nome del vicino torrente Allt Dour), predessore di Blair Athol

1825

La distilleria viene espansa da John Robertson e prende il nome di Blair Athol

1826

Il Duca di Atholl affitta la distilleria ad Alexander Connacher & Co.

1860

Elizabeth Connacher è la manager della distilleria

1882

Peter Mackenzie & Company Distillers Ltd di Edimburgo acquista la distilleria e la espande

1932

La distilleria è mothballed

1933

Arthur Bell & Sons acquista la Peter Mackenzie & Company e subentra nella gestione della distilleria

1949

La produzione riparte

1973

Gli alambicchi passano da 2 a 4

1985

Il Guinness Group acquista Arthur Bell & Sons

1987

Viene inaugurato il visitor centre

2003

Viene rilasciato, per la serie di Diageo Rare Malts, un 27 anni cask strength

Mappa
Imbottigliamenti
WhiskyClub Italia Blair Athol

Età: 20 anni
Anno distillazione: 1993
Anno imbottigliamento: 2014
Gradazione alcolica: 57.8%